Il Turismo tematico in Basilicata:

quando l’evento diviene motivo di un viaggio

Il turismo tematico da alcuni anni a questa parte si va manifestando sempre più nei più vari ambiti territoriali. E la Basilicata, in questo senso, non fa eccezione.

Con questa nuova forma di turismo, l’evento diviene valida occasione per compiere un viaggio con destinazione vincolata al luogo ove esso si svolge e al quale si desidera assistere.
Le nostre proposte sono orientate per l’occasione ad allargare l’itinerario verso altri compatibili siti di interesse turistico e siamo pronti a soddisfare ogni esigenza.

Col turismo tematico il turista non è più spettatore, ma protagonista del territorio. Questa è la sostanziale differenza di comportamento rispetto all’argomento eventi.

Ora il viaggio viene organizzato appositamente per esercitare, in prima persona, le attività previste nell’oggetto del tema.

I nostri percorsi tematici riguardano i più diversi avvenimenti folkloristici a livello regionale, quali, giusto per fare qualche esempio, il Carnevale di Tricarico (MT), di San Mauro Forte (MT), di Satriano di Lucania (PZ) e di Montescaglioso (MT); o culturali quali il Premio Letterario Nazionale Carlo Levi, il Festival Paesologia, il Festival La Luna e i Calanchi, tutti e tre aventi luogo ad Aliano (MT); e enogastronomici, che hanno come oggetto fiere e sagre dedicate alle svariate tipicità culinarie, ad esempio, la Sagra della Varola di Melfi (PZ), la Sagra del Baccalà di Avigliano (PZ) e la Sagra “Cantine aperte” di Sant’Angelo Le Fratte (PZ).

Inoltre, possono coinvolgere i diversi Parchi letterari istituiti di recente attorno a figure distintesi nel campo letterario e poetico in molti centri lucani quali : il Parco letterario “Isabella Morra”, poetessa petrarchista del ‘500, a Valsinni (MT), il Parco letterario  ”Carlo Levi” ad Aliano (MT), il Parco letterario “Rocco Scotellaro” a Tricarico (MT),  quello dedicato ad Albino Pierro, poeta dialettale della Civiltà contadina del ‘900, a Tursi (MT).

In questi borghi lucani si effettuano veri e propri “Viaggi sentimentali” in memoria dei personaggi che li hanno reso illustri, attraverso i luoghi nei quali hanno vissuto o dagli stessi decantati nelle loro opere.

O ancora, avvengono attraverso i centri visita siti all’interno di tutti i vari parchi e riserve naturalistici presenti nell’intera regione, quali il Il Parco della Murgia Materana, il Parco Regionale di Gallipoli-Cognato e delle Piccole Dolomiti lucane, il Parco Nazionale del Pollino e dell’Appennino lucano-Lagonegrese-Val d’Agri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
Verified by MonsterInsights